Torre di Mastro è un’azienda a conduzione familiare che da 4 generazioni vive e si prende cura di un pezzetto di terra pugliese, tra Catellana Grotte e Monopoli. Da un primo appezzamento in contrada Torre di Mastro, oggi l’Azienda si estende per oltre 40 ettari, dei quali una parte di proprietà e una parte in conduzione. Coltiviamo essenzialmente ulivi secolari, pur senza tralasciare oliveti di nuovo impianto. La cultivar predominante è la famosa Cima di Mola, per circa il 90% autoctona. Una specie che per robustezza e rusticità ci permette da oltre un decennio di non utilizzare interventi fitosanitari. La scelta di coltivare senza l’uso di sostanze di sintesi si è poi estesa anche alle altre colture: ciliegi, mandorli, ortofrutta, vitigni. Sempre più attenti ad un discorso di salvaguardia ambientale, rispetto per noi stessi e per i consumatori, abbiamo cercato di implementare sistemi di tutela della biodiversità, riqualificazione dei suoli e valorizzazione del nostro patrimonio paesaggistico. Anche per questo nel 2012 abbiamo accolto a Torre di Mastro Deianira, una puledra CAITPR, unica razza da tiro presente in Italia con cui da subito si è creato un rapporto di grande collaborazione e amicizia. Oggi Deianira ci aiuta oltre che negli uliveti, anche nei vigneti, nell’orto e nei campi da frutto, contribuendo a fare di Torre dei Mastro un’azienda ecologica, biologica (anche se non certificata) ed etica.

Visualizzazione di tutti i 10 risultati